Cosa facciamo

Assistenza e accompagnamento

Operiamo all’interno dell’Hospice Maria Chighine nell’Ospedale San Martino – IST di Genova, per accompagnare le persone con malattia in stadio terminale e sostenere i loro familiari. Il nostro servizio include compiti pratici e aspetti più profondi e sottili, che passano sempre attraverso l’ascolto.
Per favorire la crescita di  uno spazio interiore l’Associazione ha creato, in collaborazione con l’Hospice, la Stanza del Silenzio, un  luogo di raccoglimento laico e multireligioso a disposizione di tutti gli ospiti.
I Braccialetti Bianchi sostengono Impronte di Vita, progetto nell’ambito della terapia della dignità e della narrativa di fine vita.
Braccialetti Bianchi ha in progetto l’apertura di uno spazio d’ascolto per i familiari, come sostegno per affrontare il dolore del lutto.

Formazione

L’Associazione Braccialetti Bianchi oltre a svolgere attività e offrire sostegno ai malati e alle loro famiglie, si occupa della formazione di personale volontario qualificato.  In seguito alla formazione di base per diventare volontari, seguiamo un percorso di crescita e formazione continua: mensilmente i volontari operativi partecipano ad un incontro di supervisione con lo psicologo dell’Associazione dr. Arturo Sica.
Ci proponiamo di coltivare un forte senso di appartenenza al gruppo che sentiamo di  sostegno al nostro impegno individuale. Tutto questo fa parte di un percorso di crescita personale, che nutre noi stessi, il gruppo e il servizio che offriamo in Hospice.
I Braccialetti Bianchi organizzano anche incontri di formazione aperti al personale sanitario, come seminari teorico-esperienziali sulla malattia e la perdita.

Informazione, cultura e comunicazione

Siamo sempre più impegnati in proposte di carattere culturale e informativo sulle tematiche della morte e del fine vita, negli aspetti sia scientifici che soprattutto umanistici. Organizziamo conferenze, incontri, spettacoli e laboratori in diverse sedi, e portiamo i nostri temi in iniziative di terzi – come il Festival della Scienza di Genova – a cui l’associazione ha partecipiato nel 2016.  L’obiettivo è di coinvolgere i cittadini nella condivisone di una cultura consapevole e positiva sulla morte e sul fine vita.

Collaborazioni

Braccialetti Bianchi intende collaborare con associazioni e cooperative che operano nel sociale, che affrontano tematiche legate alla sofferenza e al disagio, che contribuiscono allo sviluppo di una società attenta ai più deboli. Già collaboriamo con:
Cà Maman – la casa delle donne: su segnalazione di Braccialetti Bianchi, le psicologhe dell’associazione offrono sostegno gratuito alle persone con figli minori che devono affrontare il lutto per la perdita del partner (l’altro genitore)
Il Girasole – Creazioni al fresco – cooperativa sociale fondata da un gruppo di donne detenute presso la Casa Circondariale di Genova Pontedecimo, realizza i braccialetti bianchi ,simbolo dell’Associazione, che portano i nostri volontari e i nostri soci.

Sostegno

L’ Associazione propone diverse forme di sostegno con:

  • Incontri di supervisione in gruppo e individuale a volontari, operatori sanitari e facilitatori di gruppo.
  • Seminari teorico-esperienziali sulla malattia e la perdita per esplorare il proprio rapporto con tali tematiche e sviluppare nuove modalità di vivere in tali situazioni.
  • Gruppi di auto mutuo aiuto rivolti ai malati, ai familiari, nel momento dell’elaborazione del lutto.
  • Corsi di introduzione alla consapevolezza per entrare in contatto con la realtà del momento presente e poter stare nel disagio senza esserne travolti