Death Cafè > 30 maggio – sesto appuntamento

Death Cafè: sesto appuntamento

MERCOLEdì 30 maggio > ore 18-20

Presso
la sede dell’Associazione Braccialetti Bianchi
Salita San Bartolomeo del Carmine 4/5
(campanello Bettanini)

Faciliterà l’incontro
Vanna Bertoglio

Per info e prenotazioni: tel. 345 8363973 – info@braccialettibianchi.org
FB: BraccialettiBianchi.org

Per l’incontro è prevista una presenza massima di 20 persone

Death Cafè > 11 aprile – quinto appuntamento

Death Cafè: quinto appuntamento

MERCOLEdì 11 aprile > ore 18-20

Presso
la sede dell’Associazione Braccialetti Bianchi
Salita San Bartolomeo del Carmine 4/5
(campanello Bettanini)

Faciliterà l’incontro
PhapBan (Claudio Panarese)
Monaco buddista della tradizione di TichNhatHanh

Per info e prenotazioni: tel. 345 8363973 – info@braccialettibianchi.org
FB: BraccialettiBianchi.org

Per l’incontro è prevista una presenza massima di 20 persone

Death Cafè > 30 marzo – quarto appuntamento

Death Cafè: quarto appuntamento

VENERdì 30 marzo > ore 18-20

Presso:
Teatro della Tosse – foyer della sala Trionfo
Via di san Donato 9 (angolo vico Biscotti)
Genova

Faciliterà l’incontro
Arturo Sica

Per info e prenotazioni: tel. 345 8363973 – info@braccialettibianchi.org
FB: BraccialettiBianchi.org

Per l’incontro è prevista una presenza massima di 20 persone

Death Cafè > 6 marzo – terzo appuntamento


Death Cafè

Martedì 6 marzo > ore 18-20

Presso:
InFusion
Salita della Tosse 7-9r (traversa di Via S.Vincenzo)
Genova

Faciliterà l’incontro
Paolo Giovanni Monformoso

Per info e prenotazioni: tel. 345 8363973 – info@braccialettibianchi.org
FB: BraccialettiBianchi.org

Per l’incontro è prevista una presenza massima di 20 persone

Che cos’è il Death Cafè?
È uno spazio protetto per poter condividere pensieri, emozioni, paure, credenze e storie che riguardano la morte come parte integrante della vita.

Tra una tazza di tè e un pasticcino proviamo a confrontarci su questo tema in modo semplice, senza giudizio e con il massimo rispetto per l’opinione degli altri.

Perché il Death Cafè?
Per cominciare a rompere delicatamente questo tabù.
Per iniziare a costruire una nostra consapevolezza della morte che stimoli a vivere ancora più intensamente la nostra vita.
Per incominciare a sentire la morte naturale così come è naturale la vita.

Death Cafè: secondo appuntamento

Apre a Genova il primo Death Cafè

Le esperienze dei Death Cafè in diverse città italiane e d’Europa ci insegnano chedella morte si può parlare e che parlarne fa bene…

È un tema che ci riguarda tutti e che culturalmente tendiamo a nascondere finchè non ci tocca personalmente.

Paure , emozioni, dubbi… tutto normale , parlando di morte.  Il poterlo condividere alleggerisce le nostre resistenze.

Che cos’è il Death Cafè?

È uno spazio protetto per poter condividere pensieri,emozioni,paure,credenze e storie che riguardano la morte come parte integrante della vita.

Tra una tazza di tè e un pasticcino proviamo a confrontarci su questo tema in modo semplice, senza giudizio e con il massimo rispetto per l’opinione degli altri.

Perché il Death Cafè?

Per cominciare a rompere delicatamente questo tabù.

Per iniziare a costruire una nostra consapevolezza della morte che stimoli a vivere ancora più intensamente la nostra vita.

Per incominciare a sentire la morte naturale così come è naturale la vita.

Che cosa non è il Death Cafè?

Non è un gruppo di supporto né di elaborazione del lutto.

Non è la sede per ricevere informazioni sulla morte o sul morire

Non ha scopi terapeutici o commerciali

Non è l’occasione per promuovere la propria attività

Non è un mezzo per effettuare ricerche o consultazioni sulla popolazione

Come funziona?

Si svolge in un locale pubblico preferibilmente un bar o un caffè che offra un ambiente gradevole e rilassante.

E’ sempre utile la presenza di cibo e bevande per favorire l’agio e la convivialità tra le persone.

E’ consueta la presenza di un facilitatore in grado di stimolare e sostenere la conversazione

La durata dell’incontro è di circa 2 ore

E’ consigliato un numero massimo di 20 persone

Primo Death Cafè in Genova

 

Apre a Genova il primo Death Cafè

Le esperienze dei Death Cafè in diverse città italiane e d’Europa ci insegnano chedella morte si può parlare e che parlarne fa bene…

È un tema che ci riguarda tutti e che culturalmente tendiamo a nascondere finchè non ci tocca personalmente.

Paure , emozioni, dubbi… tutto normale , parlando di morte.  Il poterlo condividere alleggerisce le nostre resistenze.

Che cos’è il Death Cafè?

È uno spazio protetto per poter condividere pensieri,emozioni,paure,credenze e storie che riguardano la morte come parte integrante della vita.

Tra una tazza di tè e un pasticcino proviamo a confrontarci su questo tema in modo semplice, senza giudizio e con il massimo rispetto per l’opinione degli altri.

Perché il Death Cafè?

Per cominciare a rompere delicatamente questo tabù.

Per iniziare a costruire una nostra consapevolezza della morte che stimoli a vivere ancora più intensamente la nostra vita.

Per incominciare a sentire la morte naturale così come è naturale la vita.

Che cosa non è il Death Cafè?

Non è un gruppo di supporto né di elaborazione del lutto.

Non è la sede per ricevere informazioni sulla morte o sul morire

Non ha scopi terapeutici o commerciali

Non è l’occasione per promuovere la propria attività

Non è un mezzo per effettuare ricerche o consultazioni sulla popolazione

Come funziona?

Si svolge in un locale pubblico preferibilmente un bar o un caffè che offra un ambiente gradevole e rilassante.

E’ sempre utile la presenza di cibo e bevande per favorire l’agio e la convivialità tra le persone.

E’ consueta la presenza di un facilitatore in grado di stimolare e sostenere la conversazione

La durata dell’incontro è di circa 2 ore

E’ consigliato un numero massimo di 20 persone

Grazie all’iniziativa dell’associazione “Braccialetti Bianchi” e grazie all’entusiasta disponibilità di Alessandro Cavo , Presidente dell’Associazione Commercianti del Centro Storico di Genova che per gli incontri mette a disposizione la sala superiore del suo locale sito in via Fossatello n.35.