Cineforum The End – WILD

Proiezione all’interno del ciclo “The End, attraverso la fine”, un cineforum sull’elaborazione del lutto organizzato da una collaborazione fra Braccialetti Bianchi ONLUS e Club Amici del Cinema
Giovedì 23 Novembre alle 19.30: aperitivo di benvenuto, a seguire proiezione e dibattito alla presenza delle psicologhe e dei volontari di Braccialetti Bianchi

TRAMA

Wild è la storia di Cheryl Strayed, ragazza destinata a un brillante futuro che dopo un’infanzia travagliata viene travolta dall’improvvisa morte della madre. Seguirà una discesa agli inferi da cui cercherà di risalire con un lungo percorso, nel vero senso della parola, interiore e fisico. Quasi duemila miglia, per l’esattezza, sulla meravigliosa Pacific Trail Crest, dal confine con il Messico alla frontiera canadese.
Più che un Into the Wild al femminile, viene in mente lo straordinario Stories We Tell di Sarah Polley, in cui la famiglia viene tratteggiata come entità misteriosa tanto quanto i rapporti che la tengono insieme.
Il viaggio, epico nell’accezione più classica del termine, parte da qui, un’Eneide in cui la protagonista porta la genitrice sulle spalle, non solo metaforicamente, fino alla meta finale, un luogo dello spirito da dove ricominciare.

Film Blu – Cineforum “The End, attraverso la fine”

Giovedì 9 novembre

Film Blu – K. Kieslowsky

Proiezione all’interno del ciclo “The End, attraverso la fine”, organizzato da una collaborazione fra Braccialetti Bianchi ONLUS e Club Amici del Cinema
Alle 19.30 aperitivo di benvenuto, a seguire proiezione e dibattito alla presenza delle psicologhe e dei volontari di Braccialetti Bianchi

Trama:
In un incidente stradale, Julie perde il marito Patrice, un celebre compositore, e la piccola figlia Anna. Julie inizia così una nuova vita, anonima, indipendente, lasciandosi deliberatamente alle spalle tutto ciò di cui disponeva prima, in abbondanza. Un giornalista musicale sospetta che in realtà fosse Julie l’autrice delle musiche del marito. Lei nega, forse troppo bruscamente… Olivier, il giovane assistente di Patrice ama Julie da molto tempo. Per costringerla ad uscire dall’isolamento, decide di portare a termine il Concerto per l’Europa: un’opera grandiosa lasciata incompiuta dal compositore morto. Julie intanto si sforza per non cadere nelle trappole che minano la sua libertà.

“The End, Attraverso la fine” – Departures di Yojiro Takita

DEPARTURES di Yojiro Takita

Daigo Kobayashi è un giovane violoncellista costretto a tornare nella sua città natale dopo lo scioglimento dell’orchestra di cui faceva parte. Per mantenere se stesso e sua moglie, Daigo accetta un impiego come cerimoniere funebre, ovvero colui che compie il rito di lavaggio, vestizione e posizionamento nella bara dei morti per accompagnarli nel trapasso. La sua nuova occupazione non è ben accetta tra parenti e amici, soprattutto da sua moglie, ma il costante contatto con la morte e con coloro che hanno subito la perdita di uno dei propri cari, aiuterà invece Daigo a comprendere quali siano i più importanti legami e valori nella vita.

Proiezione all’interno del ciclo “The End, attraverso la fine”, sul tema dell’elaborazione del lutto. A seguire dibattito con le psicologhe di Braccialetti Bianchi AdV ONLUS

Dove: Club Amici del Cinema, Via Carlo Rolando 15, 16151 Genova

Quando: Giovedì 19 Ottobre dalle 20:00

HEREAFTER @ Amici del Cinema: Gio 14/9 h. 21

Marie Lelay è una giornalista francese sopravvissuta allo tsunami, durante il quale ha vissuto un’esperienza di premorte che scuote la sua realtà. Nel suo viaggio in cerca di risposte incontrerà altre due persone toccate dalla morte in modi diversi: George (un brillante Matt Damon), operaio che ha una speciale connessione con l’Aldilà e Marcus, un ragazzino che ha perso l’adorato fratello gemello. Ognuno alla ricerca della sua verità, le loro vite oscillanti sulla soglia s’incontreranno per sempre cambiate da ciò che credono – sanno – esisterà dopo e con la consapevolezza di poter adesso vivere al meglio ciò che resta da vivere qua, al di là delle paure, della solitudine e del dolore.

Il film è programmato il 14 Settembre alle ore 21 (info biglietti: http://www.clubamicidelcinema.it/ ), alla vigilia della conferenza del dr. Pim van Lommel su “La scienza delle esperienze di premorte“, evento gratuito e aperto alla cittadinanza che avrà luogo venerdì 15 settembre all’Auditorium di Palazzo Rosso, via Garibaldi, GE, a partire dalle ore 18.00 (aperitivo di benvenuto offerto dall’associazione di volontariato Braccialetti Bianchi).

“The End. Attraverso la fine”

The end

“Una settimana e un giorno”, 2016, di Asaph Polonsky

Il pluripremiato film israeliano è un discorso serio su come no di noi si rapporta con la perdita di una persona cara, proposto in chiave tragicomica. Come uscire dal dolore e dal lutto? La giornata di una coppia, due modi diversi di affrontare la perdita, oscillando tra ironia e dramma. Una commedia rivelazione, per scoprire che può sempre valer la pena di vivere.

Dalle h 19 aperitivo, film e dibattito
Club Amici del Cinema, Via Carlo Rolando 15

 

vi aspettiamo, diffondete!

“The end, attraverso la fine” Cineforum sull’elaborazione del lutto

The End - un'ora sola ti vorrei

Un’ora sola ti vorrei
di Alina Marazzi

E’ la dolorosa ricostruzione di quello che avrebbe potuto essere e non è stato, in un tormentato legame fra madre e figlia. Nel film trionfa il desiderio di ritrovare le proprie origini, per vivere meglio il proprio presente e il proprio futuro. E’ un tragitto nelle pieghe dei ricordi per ritrovare se stessi e sciogliere il dolore in una dolce nostalgie.

“The end, attraverso la fine” Cineforum sull’elaborazione del lutto

The End - Amour

Ore 19 : Aperitivo
Segue dopo il film: incontro e condivisione con i partecipanti. La condivisione sarà condotta da Elena Cosulich con il supporto di due psicologhe. L’intento è favorire la libera espressione dei partecipanti partendo dalle emozioni veicolate dalle immagini e dalla narrazione filmica, senza concetti precostituiti e ideologicamente predeterminati..

Palma d’oro a Cannes e Oscar 2013 al miglior film in lingua straniera:
AMOUR
di Michael Haneke con Jean-Louis Trintignatn, Emmanuelle RIva, Isabelle Huppert

Dopo una vita insieme George e Anne avrebbero ancora tante cose da godere e da raccontarsi, ma non è possibile. Ambientato in una casa abitata senza tempo, il film è una lucida, realistica e schiaccante riflessione sulla vita, quando non è più vita. E sull’amore, il cui ultimo generoso dono, mentre la disperazione incalza, è donare all’altro la morte.

“The end,attraverso la fine”, cineforum sull’elaborazione del lutto

The End - Collateral Beauty

COLLATERAL BEAUTY
di David Frankel con Will Smith, Keira Knightley, Kate Winslet, Edward Norton, Helen Mirren, USA 2016, 97’

Colpito da un grave lutto, Howard si riappropria della sua vita, dopo dialoghi ricchi di spunti di riflessione con il Tempo, l’Amore e la Morte. Solo allora può intuire che cosa sia la ‘bellezza collaterale’ insita nelle sventure del vivere, per arricchirsi, nel suo futuro, di nuovi e vecchi valori.
“we are all connected”

“The end, attraverso la fine” Cineforum sull’elaborazione del lutto

jackieJACKIE di Pablo Larrain con Natalie Portman
‘Viene un tempo quando l’uomo cerca un senso nelle cose, in cui si rende conto che non ci sono risposte. Quando raggiungi quella orribile e inaccettabile consapevolezza, o la accetti o ti uccidi o, semplicemente smetti di cercare’. Con ardito coraggio e regale maestà, Jackie Kennedy pone la prima pietra miliare nel percorso di elaborazione del suo lutto, con accorti spunti di riflessione sulla perdita del proprio amato coniuge, gravata anche da quella dei suoi due figlioletti. Premio per la miglior sceneggiatura alla Mostra del Cinema di Venezia.

 

 

“The end, attraverso la fine” Cineforum sull’elaborazione del lutto

“Machester by the Sea” di Kenneth Lonergan è il film del primo appuntamento con “The End – attraverso la fine”, cineforum dedicato alla morte, e in particolare in questo ciclo all’elaborazione del lutto. La formula è lauto aperitivo + proiezione film + condivisione tra i partecipanti guidata da Elena Cosulich e due psicologhe.

Tutti i mercoledì, fino al 7 giugno. Prossimi film: Jackie di Pablo Larrain – Collateral Beauty di David Frankel – Amour di Michael Haneke – Un’ora sola ti vorrei di Alina Marazzi

The-End-Attraverso-la-fine