ETICA E CINEMA PRESENTA TRUMAN

LA VISIONE : ETICA E CINEMA

Si tratta di affrontare problematiche etiche e sociali che pur riguardandoci molto da vicino vengono eluse. Il cinema diventa cosi’ uno strumento efficace per cercare di ridurre il divario fra cio’ che è e cio’ che (non) si vorrebbe che fosse.

GLI OBIETTIVI

Considerata come ‘la rivoluzione copernicana della medicina’, la legge n. 219 del 22 dicembre 2017 (ovvero Disposizioni Anticipate di Trattamento) riconosce alla persona il diritto di disporre della propria salute. Non si tratta per il medico, di venir meno alle proprie responsabilità, ma piuttosto di imbastire un’alleanza terapeutica con l’individuo tale da aiutarlo ad esercitare la propria capacità decisionale e la propria autonomia nel corso della pianificazione delle cure. Questo processo coinvolge diverse figure professionali. Relazione, intrecci, complessità e ingranaggi diventano dunque parole chiave perché mettono sotto una nuova luce il concetto di limite e/o di accettazione del limite e salvaguardano la dignità e la moral agency (cioè la capacità di ‘intendere’ e di ‘volere’ benché malato/a) della persona. Una maggior conoscenza, maggior consapevolezza e maggior capacità di speranza (che sia pero’ affidabile) sono dunque auspicate dall’attuazione di questa legge sulle disposizioni anticipate di trattamento.

10 Aprile, are 19:00 TRUMAN, UN VERO AMICO È PER SEMPRE (2015) di Cesc Gay

Julián e Tomás, amici da sempre si ritrovano a Madrid. Truman, il cane di Julián condivide con loro momenti di drammatica intensità poiché Julian non sta bene . . .

Ingresso 5€