ETICA E CINEMA

Braccialetti Bianchi in collaborazione con il Teatro della tosse presenta Etica e Cinema, rassegna all’interno di PASSAGGI.

Come anteprima sarà proiettato il film EUFORIA, di Valeria Golino (2018). Una malattia grave riavvicina Matteo, giovane imprenditore di successo a suo fratello Ettore che vive ancora nella piccola cittadina di provincia . . .

Si tratta di affrontare problematiche etiche e sociali che pur riguardandoci molto da vicino vengono eluse. Il cinema diventa cosi’ uno strumento efficace per cercare di ridurre le distanze fra cio’ che è e cio’ che (non) si vorrebbe che fosse.

Con questa rassegna cinematografica l’Associazione Braccialetti Bianchi si propone di stimolare una profonda riflessione su malattia e fine vita. Nell’ambito della cura, la collusione (definita come un accordo fraudolento fra varie parti al fine di ottenere reciproci vantaggi), riguarda la diagnosi, la prognosi ed i dettagli medici sul malato. Per esempio, le équipe mediche possono agire in collusione con i familiari del malato per tenerlo all’oscuro. Cosi’ come il medico puo’ essere in collusione con il malato che vuole che i familiari non vengano informati sulla severità delle sue condizioni. Familiari e malato potrebbero invece trarre grande beneficio dal semplice comunicare onestamente e apertamente per risolvere questioni lasciate in sospeso attenuando cosi’ la sofferenza del distacco finale. Nel riconoscere il diritto all’autodeterminazione, alla dignità e al consenso informato, la legge n. 219 del 22 dicembre 2017 (nota come Disposizioni Anticipate di Trattamento), potrebbe contribuire a contenere la tendenza alla collusione a favore di relazioni più sincere.
2 APRILE, ore 19:00

EUFORIA, di Valeria Golino (2018) Una malattia grave riavvicina Matteo, giovane imprenditore di successo a suo fratello Ettore che vive ancora nella piccola cittadina di provincia . . .